come ripristinare equilibrio intestinale

Equilibrio Intestinale: Come ripristinarlo?

L’equilibrio dell’intestino ricopre un ruolo fondamentale per la nostra salute, ecco perché è importante sapere cosa fare per renderlo il più funzionante possibile quotidianamente, non solo quando avvertiamo disturbi gastrointestinali o stiamo seguendo una terapia antibiotica.

Prenderci cura del benessere dell’intestino tutto l’anno e non solo in fase di emergenza ci aiuta anche ad affrontare meglio anche qualche sgarro, come quelli tipici del periodo natalizio.

Sostenere l’equilibrio dell’intestino quotidianamente, e non solo in fase di emergenza, favorisce il nostro benessere e ci aiuta a stare bene.
Un intestino che sta bene si rivela d’aiuto anche per tollerare meglio qualche eccesso alimentare, come quelli tipici del periodo natalizio.

Perché è importante mantenere in equilibrio l’intestino

Mantenere l’intestino in buono stato ci permette di assimilare correttamente i nutrienti del cibo, di eliminare le sostanze nocive e di scarto e di combattere i batteri e i virus: questo perché è proprio qui che risiede gran parte del nostro sistema immunitario.

Ecco perché sostenere la flora intestinale è un gesto vincente per la nostra qualità di vita, sia quotidiana che futura.

Flora intestinale: cos’è?

Flora intestinale, microbiota e microbioma sono termini comunemente usati come sinonimi e indicano l’insieme di batteri e microrganismi che vivono nel nostro intestino.

A che cosa serve la flora batterica nell’intestino?

Il microbiota, o flora batterica intestinale, ricopre numerose funzioni nel nostro organismo, tra le quali vediamo:

  • la digestione e l’assimilazione degli alimenti
  • la sintesi delle vitamine
  • è coinvolto nella sintesi di ormoni che ci fanno rilassare e stare bene
  • contribuisce a sviluppare e tenere allenato il nostro sistema immunitario.

Ecco perché quando il nostro microbiota si trova in equilibrio, ci sentiamo bene e in forma.

Cosa danneggia l’equilibrio della flora intestinale?

Quando ci esponiamo per lungo periodo ad un’alimentazione sregolata, conduciamo in genere una vita non sana o siamo vittime di uno stress eccessivo, la flora batterica intestinale si altera e i batteri dannosi proliferano.

Flora intestinale alterata: sintomi

Quando il nostro microbiota perde l’equilibrio, cioè è in stato di disbiosi, avvertiamo diversi fastidi tra cui:

  • difficoltĂ  digestive e alitosi
  • crampi e gonfiore addominale
  • irregolaritĂ  intestinale
  • stanchezza e malessere generale.

I consigli da seguire sempre: cosa fare per sostenere l’intestino

  • Masticare bene e a lungo ogni boccone
  • Mangiare meno con porzioni minori, ma distribuite in piĂą pasti.
  • Bere piĂą acqua. L’idratazione favorisce la digestione.
  • Mangiare cibi ricchi di fibre ad ogni pasto. In particolare le verdure che non necessitano di cottura sono l’ideale (così come i carboidrati a base di farina integrale).
  • Abituare l’intestino a una certa varietĂ  di cibi. I legumi, per esempio sono alimenti sani e completi e rappresentano una valida alternativa all’eccesso di carne tipico della nostra dieta.
  • Prenderci cura del nostro microbiota con i giusti probiotici 
  • Se stiamo vivendo una condizione di stress prolungata o intensa, impariamo a riconoscerla e a gestirla: faremo del bene anche al nostro intestino.

Chiedi sempre consiglio al tuo farmacista di fiducia per parlare con lui delle tue specifiche esigenze e comprendere assieme qual è la strada migliore per potenziare a mantenere il tuo benessere, tutto l’anno.

Scritto da: Farmacisti Preparatori

Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Post Type Selectors